Gen 2: Nehal Uddin

Ciao! Mi chiamo Nehal, ma gli amici mi conoscono come Nello.
Ho 24 anni, sono italo-bengalese, nato e cresciuto nella provincia di Brescia. Attualmente sono studente magistrale all’Università di Brescia, corso di laurea in Moneta e Finanza, e sto viaggiando da due anni negli Stati Uniti insieme alla mia ragazza.

Quando ti chiedono “da dove vieni”, cosa rispondi di solito?

Rispondo sottolineando che sono nato in Italia da genitori bengalesi, a loro volta discendenti da genitori indiani.

C’è qualcosa che le persone sbagliano sempre quando parlano di te o quando ti incontrano per la prima volta?

È difficile trovare un episodio specifico, ma è esilarante vedere la reazione delle persone che restano confuse quando mi sentono parlare italiano con una forte cadenza bresciana.

Può capitare che l* ragazz* “di terza cultura” non siano legat* alle loro origini. Tu come descriveresti il tuo rapporto con la cultura d’origine della tua famiglia? Hai mai avuto difficoltà a far convivere tutte le tue culture in Italia?

Mia madre mi ha avuto a soli 19 anni e mentre crescevo è stata accompagnata da una signora italiana, amica di famiglia. Per fortuna, mi hanno cresciuto insegnandomi a coniugare la cultura indiana con quella italiano. In questo modo ho assorbito usi, costumi e linguaggi di entrambe le culture.

Quali sono secondo te i lati più belli di essere un* GEN 2?

Sicuramente, il dualismo culturale che caratterizza la mia quotidianità. 

Fin da bambino comunico attraverso due lingue madri e mangio i piatti di due delle cucine più invidiate e riconosciute al mondo: quella italiana e quella indiana. Questi sono solo due degli innumerevoli aspetti positivi che caratterizzano la mia quotidianità.

Sui social parli di cucina indiana e mostri a tutt* come prepare le tue ricette. Com’è nata questa passione?

Con la necessità di replicare i piatti indiani di mia madre

Appena compiuti i 18 anni ho avuto la possibilità di viaggiare e ho voluto imparare per colmare in qualche modo la mia necessità di riassaporare i piatti che hanno caratterizzato la mia infanzia. 

Qual è l’obiettivo della tua pagina Instagram? Cosa vorresti raggiungere?

Vorrei divulgare gli aspetti più positivi della cultura indiana, onnipresente in Italia, ma al tempo stesso poco approfondita. Ritengo che il cibo possa rappresentare la forma più efficace di comunicazione.

Cosa si potrebbe fare di concreto per farsi sentire e avere un impatto positivo sull’Italia?

Studiare. Credo che solo attraverso la conoscenza, a prescindere dai canali da cui possa derivare, si possa avere un impatto positivo su altre persone. Sottolineo “persone” perché l’Italia, come il resto del mondo, è contraddistinta da persone. Pertanto, ambire a qualunque tipo di impatto induce alla necessità di una comunicazione corretta e consapevole, che sia anche semplice per tutti, si può fare solo dopo aver studiato in maniera approfondita l’ambito in cui si vuole fare la differenza e averlo fatto proprio.

Ultima domanda di rito. Come ti vedi tra 5 anni? Hai progetti o sogni nel cassetto?

Sarò al secondo anno di Dottorato di ricerca in Finanza. Oltre a questo, diventare padre è il mio progetto e sogno nel cassetto.

Non perderti nessuna 
StorYa a
ColorY*

ColorY* si impegna a proteggere e rispettare la privacy degli utenti: le informazioni personali raccolte vengono utilizzate solo per amministrare gli account e fornire i prodotti e servizi richiesti.

Gli utenti potrebbero essere contatti con suggerimenti su prodotti, servizi o altri contenuti che a nostro giudizio potrebbero interessare loro. 
Se si desidera essere contattati a questo scopo, selezionare una delle seguenti modalità di contatto:

Puoi annullare l'iscrizione a queste comunicazioni in qualsiasi momento.
Per ulteriori informazioni su come eseguire questa operazione, consultare le nostre normative sulla privacy e altre indicazioni su protezione e rispetto della privacy, leggi la nostra Informativa sulla privacy.

Facendo clic sul pulsante qui sotto, si consente a ColorY* di archiviare e utilizzare le informazioni per fornire il contenuto richiesto.