Al via la Afro Fashion Week Milano 2022

Gli stilisti da tenere d’occhio

Settembre si prepara a far posto ad ottobre, ma non prima di rendere omaggio all’alta moda internazionale nella roccaforte milanese durante la Fashion Week.

Prende il via anche la Afro Fashion Week 2022, un progetto dell’organizzazione senza scopo di lucro Afro Fashion Association fondata nel 2015, la cui missione è quella di trasformare la moda, il design, l’arte e la cultura in mezzi di scambio interculturale, di empowerment e di sviluppo economico sostenibile

Quella di AFA è un’iniziativa che teniamo sempre d’occhio durante la settimana della moda in quanto ci permette di conoscere e scoprire TalentY* italian* e internazionali.

Anche la selezione di stilist* di quest’anno ha superato ogni aspettativa e siamo qui pronti a condividere le loro storie, tutte intessute dalla passione per il fashion, ovviamente, ma anche per l’innovazione culturale e sostenibile di quest’ambito.

Ecco *l* stilist* dell’Afro Fashion Week 2022 da tenere d’occhio:

Anwar Bougroug

Anwar Bougroug è il fondatore di Bougroug, brand nato nel 2018. Nel 2020, Anwar è stato nella lista Forbes Africa 30-under-30.

Il brand s’ispira allo spirito bohémien del Marocco unito alla funzionalità e al senso di stile scandinavo. I capi e i prodotti sono realizzati a mano da artigiani esperti che utilizzano tecniche antiche tramandate dai loro antenati.

Le collezioni sono vere e proprie pietre miliari per tutt*, dai curiosi viaggiatori ai nomadi alla moda.

Claudia de la Caridad

Claudia de la Caridad Alfonso, è la fondatrice di Cloe Lemes ed ha realizzato la collezione Spring Summer 2023 che si basa su una personale visione grafica del panorama della moda: partendo dall’osservazione, Claudia è arrivata più in profondità grazie alla sua grande sensibilità artistica.

I colori utilizzati ricordano la sua terra natale, l’Avana, e la Cuba degli anni ’80. Inoltre, le stampe disegnate a mano ricalcano volutamente il tratto impreciso di chi dipinge direttamente sul tessuto.

Il concept del progetto di collezione è quello di svelare una donna che non ha paura di osare, di mescolare e che si diverte nel farlo.

Papa Oyeyemi

Papa Oyeyemi, fondatore e direttore creativo di Maxivive, nel 2018 è stato nominato al Future Awards premio per la Moda. Mentre, nel gennaio 2019 ha vinto il SoundCity MVP Awards per la sua innovazione nella moda nigeriana attraverso il suo brand Maxivive. Il brand oggi risulta far parte della Production dell’Afro Fashion Association e del Support alla Camera Nazionale della Moda Italiana.

Nel 2021 i disegni di Maxivive, realizzati da Papa Oyeyemi, sono stati usati nel documentario “Legends of the Underground” presentato in anteprima su HBO. E recentemente nel 2022, Papa ha lavorato a un progetto di interior design di scambio interculturale attraverso Maxivive al Hotel The Exchange ad Amsterdam, Paesi Bassi.

Maxivive è un’organizzazione con sede in Nigeria che si concentra sul bisogno di indipendenza delle persone esigenti. Il brand è riconosciuto per il suo attivismo nella moda, nell’arte e nella capacità di innovare attraverso il design mentre esplora potenziali materiali e tecniche con un’etica purista.

Maxivive offre una modernità più discreta, pur facendo un cenno al comfort della tradizione. Nel mondo frenetico, la visione di Maxivive è quella di continuare ad impostare uno standard nelle narrazioni autentiche.

Joy Meribe

Joy Ijeoma Meribe, nata in Nigeria e residente a Parma, dopo la laurea in Lingue e Letterature Straniere si trasferisce in Italia e si specializza in mediazione culturale e linguistica. Consegue successivamente un Master (MBA) in International Business Studies a Reggio Emilia, Italia.

Nel 2017 fonda il brand Modaf Designs con il quale realizza la sua prima collezione e nel 2020 decide di cambiare il nome del brand in “Joy Meribe”. Il brand oggi risulta far parte della Production dell’Afro Fashion Association e del Support alla Camera Nazionale della Moda Italiana.

Nel febbraio 2021 espone la sua collezione primavera-estate presso le Galeries Lafayette Dubai riscuotendo un grande successo. A settembre 2021, apre la settimana della moda di Milano come prima sfilata nel calendario ufficiale della settimana. Infine, a febbraio di quest’anno ha presentato la sua collezione autunno-inverno alla Milano Fashion Week organizzata dalla Camera della moda italiana.

Il marchio Joy Meribe è il prodotto del background e delle esperienze di Joy e del suo gusto per uno stile eclettico e sofisticato. Joy definisce il suo stile come “Afropolitan Made in Italy”.

Iniye Tokyo James

Iniye Tokyo James è un designer all’avanguardia della moda creativa africana. Ha studiato matematica per poi iniziare la carriera come stilista di moda. Inizia a lavorare per giornali internazionali e a gestire progetti digitali. Ha fondato Rough UK, un mensile digitale dai toni autorevoli, senza scuse e una predilezione per una grafica visiva audace.

Il brand Tokyo James nasce a Lagos, Nigeria ed è pensato per ragazz* modern* che preferiscono la semplicità unita all’avanguardia. Un brand che oggi risulta far parte della Production dell’Afro Fashion Association e del Support alla Camera Nazionale della Moda Italiana.

L’ispirazione alla base del marchio nasce dalla lotta, dalla voglia di cambiamento, di libertà di esprimere pensieri e identità individuali e di scuotere un settore stagnante; elementi, questi, che hanno portato ad una forte creatività e innovazione.

Mimine Agbantou

Mimine Agbantou, designer con diversi anni di esperienza nell’Haute Couture, lancia nel 2018 il marchio di abbigliamento femminile di lusso Mimine AG.

Mimine AG propone silhouette scolpite con particolare attenzione alla sartoria raffinata in opposizione alla tendenza verso tagli matronali e senza forme che spesso caratterizzano il mercato delle taglie forti, presenta pezzi disegnati per accentuare la sensualità e la sicurezza.

Le donne più formose sono al centro dell’idea alla base del brand, che sostiene l’inclusione delle taglie forti nella moda di lusso attraverso design di lusso e alla moda. I pezzi sono accuratamente realizzati a mano in Inghilterra, utilizzando le tecniche più raffinate e di qualità dell’alta moda per farli resistere alla prova del tempo. La vestibilità è meticolosamente progettata per garantire che le curve della donna siano celebrate senza compromessi.

Mimine AG incarna la rivincita della donna formosa.

Valentina Poltronieri

Valentina Poltronieri, classe ‘93 e designer del brand VP Valentina Poltronieri.

Nell’autunno 2018 presenta la prima collezione VP Valentina Poltronieri: la spring-summer 2018. A partire dalla prima collezione la designer rivela subito un’attitude glam-pop.

I viaggi sono un nodo focale di tutte le sue collezioni e da lì la designer prende ispirazione per il suo linguaggio stilistico e modellistico accogliendo tutta la fitta trama culturale, la filosofia e il lifestyle dei luoghi visitati. Colore, stampe realizzate dalla designer, un pizzico di ironia donano dinamicità e gioia. Valentina è sempre alla ricerca di nuove fonti d’ispirazione che rendono estremamente vivace il processo di creazione delle sue collezioni.

A gennaio 2020 apre il suo primo Headquarter in provincia di Bergamo, il “VP Fashion & Creative Lab”. In questa sede creativa, commerciale e operativa prendono vita i capi delle collezioni. La determinazione e la tenacia di Valentina la portano a realizzare costantemente progetti e progressi di crescita continuativa.

Paul Roger TANONKOU

Paul Roger TANONKOU nasce in Camerun da una famiglia di artisti. Coltiva e sperimenta la passione per la sartoria su misura insieme a sua madre.

L’obiettivo di Paul Roger TANONKOU con la sua azienda Zenam è creare oggetti ispirati al suo paese d’origine, il Camerun, utilizzando le immagini tradizionali africane ma tradotte in modi umoristici e non ortodossi, combinati insieme su abiti smaglianti per tutti i gusti.

La sua individualità artistica può essere osservata nell’argilla stampata su tela; nel simbolismo dei kuba e degli shoowa, così come nel finissaggio del tie and dye che costituiscono il DNA del marchio Zenam.

Paul Roger si rende presto conto dell’importanza del vero Made in Italy e diventa collaboratore dell’Accademia Internazionale della Moda di Napoli, dove apprende l’autenticità della moda attraverso il lavoro con gli studenti.

Nelly Hagan Deegbe

Nelly Hagan Deegbe lancia il brand A Duaba Serwa nel 2011. Il brand è un mix di dettagli innovativi e complessi, texture, strutture e nuovi tipi di volumi.

Nel 2013, Duaba Serwa vince il premio African Fusion Designer of the Year al GUBA

(Ghana UK Based Achievements). Il marchio è uscito vittorioso da una categoria molto competitiva, quella del Glitz Africa Fashion Award 2013 per il Couture.

Nelly Hagan Deegbe è stata anche nominata stilista dell’anno alla Mercedes Benz Fashion Week 2013. Inoltre, è stata presentata su CNN, Forbes, Vogue Italia, Deutsch Welle e molte altre pubblicazioni.

Non perderti nessuna 
StorYa a
ColorY*

ColorY* si impegna a proteggere e rispettare la privacy degli utenti: le informazioni personali raccolte vengono utilizzate solo per amministrare gli account e fornire i prodotti e servizi richiesti.

Gli utenti potrebbero essere contatti con suggerimenti su prodotti, servizi o altri contenuti che a nostro giudizio potrebbero interessare loro. 
Se si desidera essere contattati a questo scopo, selezionare una delle seguenti modalità di contatto:

Puoi annullare l'iscrizione a queste comunicazioni in qualsiasi momento.
Per ulteriori informazioni su come eseguire questa operazione, consultare le nostre normative sulla privacy e altre indicazioni su protezione e rispetto della privacy, leggi la nostra Informativa sulla privacy.

Facendo clic sul pulsante qui sotto, si consente a ColorY* di archiviare e utilizzare le informazioni per fornire il contenuto richiesto.